Le origini della birra trappista sono strettamente connesse ai monaci dell’Ordine Cistercense della Stretta Osservanza e alla loro Abbazia: Notre-Dame de la Trappe.

Considerati da molti “troppo liberali”, i monaci trappisti furono soggetti a molte limitazioni, tra queste l’obbligo di bere solo ed esclusivamente acqua.

Con il passare del tempo, però, le restrizioni si sono affievolite e queste condizioni più elastiche hanno permesso ai monaci di cominciare a produrre birra con lo scopo di autofinanziare il loro monastero.

Un’idea vincente che ha dato vita a un universo ricco di sapori intesi, aromi inebrianti e stili davvero interessanti: Dubbel, Tripel e Quadrupel.

Le birre dallo stile Dubbel hanno un colore scuro, tendente al marrone e sapori intensi.

Le birre dallo stile Tripel sono limpide, dal colore giallo intenso e una schiuma bianca e persistente.

Le birre dallo stile Quadrupel sono scure e presentano sapori intesi e molto complessi.

Se siete curiosi di assaggiare una rossa trappista ad alta fermentazione, naturale al 100% e dal gusto corposo, provate la nostra Piccatura. È perfetta con carni rosse, formaggi e salumi affumicati.